Wall Street chiude ancora contrastata, crisi ucraina frena acquisti

wall-street-chiude-ancora-contrastata-crisi-ucraina-frena-acquisti
Wall Street ha chiuso anche oggi contrastata. ©Jeremy Reddington - Shutterstock

Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,2% e l'S&P 500 lo 0,1%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,4%. Ancora bene i bancari. Male i minerari. Vola Big Lots.

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso anche oggi contrastati. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,2% e l'S&P 500 lo 0,1%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,4%. Durante l'intera settimana il Dow Jones ha guadagnato lo 0,8%, l'S&P 500 l'1% e il Nasdaq Composite lo 0,7%.

Gli USA hanno creato lo scorso mese più posti di lavoro di quanto atteso dagli economisti. La notizia ha fatto aumentare la fiducia degli investitori nella ripresa della prima economia mondiale. A frenare gli acquisti sono stati i timori legati alla crisi ucraina.

I bancari sono anche oggi positivi. J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) ha guadagnato lo 0,9% e Goldman Sachs (US38141G1040) l'1%.

Il calo dei prezzi dei metalli ha pesato sui minerari. Freeport McMoRan (US35671D8570) ha perso il 4,9% e Newmont Mining (US6516391066) l'1,3%.

Big Lots (US0893021032) ha guadagnato il 23%. La catena discount specializzata nella vendita di prodotti da rimanenze e liquidazioni ha annunciato per il quarto trimestre un utile operativo di $1,45 per azione. Il consensus era di $1,40 per azione.

Foot Locker (US3448491049) ha chiuso in rialzo dell'8,8%. La maggiore catena al mondo di abbigliamento sportivo ha aumentato lo scorso trimestre l'utile ed i ricavi più di quanto atteso dagli analisti.

H&R Block (US0936711052) ha perso l'1,8%. La società impegnata nella contabilità e nella predisposizione di dichiarazioni fiscali ha registrato lo scorso trimestre una perdita superiore alle attese del mercato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS