Borsainside.com

Il prezzo del petrolio balza ai massimi da un mese

il-prezzo-del-petrolio-balza-ai-massimi-da-un-mese
Il prezzo del petrolio ha chiuso in forte rialzo. © Shutterstock

Il future sul WTI con scadenza maggio ha guadagnato al NYMEX il 2,1% a $102,56 al barile. A spingere le quotazioni la tensione in Ucraina e la debolezza del dollaro.

Ultime notizie: Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi in forte rialzo. Il future sul WTI con scadenza maggio ha guadagnato al NYMEX il 2,1% a $102,56 al barile. Era da un mese che il prezzo del petrolio non chiudeva a tali livelli.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L'EIA (Energy Information Administration) ha rivisto al rialzo le sue previsioni per il prezzo medio del WTI nel 2014 da $95,33 a $95,60 al barile. Allo stesso tempo l'EIA, una divisione del Department of Energy (DOE), ha tagliato le stime sulla produzione statunitense di greggio per il 2014 e il 2015.

A spingere il prezzo del petrolio sono stati oggi inoltre i timori legati alla forte tensione in Ucraina e l'indebolimento del dollaro.

La polizia di Kiev ha liberato il palazzo del governo di Kharkiv, nell'Ucraina orientale, arrestando 70 attivisti filorussi che avevano occupato l'edificio. Mosca ha criticato il blitz e chiesto al governo ucraino di fermare qualsiasi attività militare che potrebbe scatenare una guerra civile. I mercati temono che se la situazione dovesse degenerare possa venir interrotta la regolarità delle forniture energetiche dalla Russia.

Il Dollar Index, l'indice che misura il valore del biglietto verde in relazione al paniere delle altre principali valute, è sceso fino a 79,71 punti rispetto a 80,22 punti di ieri. Un dollaro più debole è un fattore positivo per le materie prime denominate in dollari, come il petrolio, perchè le rende meno care per chi possiede altre divise.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS