Wall Street chiude in leggero ribasso, crolla LinkedIn

wall-street-chiude-in-leggero-ribasso-crolla-linkedin
Wall Street ha chiuso in leggero ribasso. ©Lisa S. - Shutterstock

Il Dow Jones ha perso lo 0,3%, l'S&P 500 lo 0,1% e il Nasdaq Composite lo 0,1%. Scende Pfizer. Bene i minerari. Vola Wynn.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in leggero ribasso. Il Dow Jones   ha perso lo 0,3%, l'S&P 500 lo 0,1% e il Nasdaq Composite lo 0,1%. Durante l'intera settimana il Dow Jones ha guadagnato lo 0,9%, l'S&P 500 l'1% e il Nasdaq Composite l'1,2%.

Il rapporto sul mercato del lavoro ha superato nettamente le previsioni degli analisti. Gli USA hanno creato lo scorso mese 288.000 impieghi. Il tasso di disoccupazione è sceso al 6,3%, ovvero ai minimi dal settembre del 2008.

I datti sull'occupazione hanno mostrato che la ripresa della prima economia mondiale si sta rafforzando. Ciò non è del tutto positivo per i mercati perchè la Fed potrebbe alzare prima del previsto i suoi tassi d'interesse. A pesare su Wall Street sono stati inoltre i timori legati alle nuove tensioni in Ucraina.

Chevron (US1667641005) ha perso lo 0,2%. Il gruppo petrolifero ha annunciato per il primo trimestre un utile di $2,36 per azione. Il consensus era di $2,54 per azione.

Pfizer (US7170811035) ha chiuso in ribasso dell'1,3%. AstraZeneca (GB0009895292) ha rifiutato anche la nuova offerta migliorata del rivale statunitense.

Texas Instruments (US8825081040) ha guadagnato l'1,2%. Nomura ha alzato il suo rating sul titolo del produttore di chip da "Reduce" a "Neutral".

Wynn Resorts (US9831341071) ha guadagnato il 7,3%. L'operatore di casino' ha aumentato lo scorso trimestre l'utile ed i ricavi più di quanto atteso dagli analisti.

LinkedIn (US53578A1088) ha perso l'8,4%. Il popolare sito di social network per professionisti ed aziende ha annunciato una trimestrale migliore delle previsioni degli analisti ma fornito un outlook sul corrente trimestre che ha deluso le attese degli investitori.

Nel settore minerario Barrick Gold (CA0679011084) ha guadagnato l'1,7%, Freeport McMoRan (US35671D8570) ha guadagnato l'1,5%, Newmont Mining (US6516391066) lo 0,8% e Coeur Mining (US1921081089) l'1,5%. Il prezzo dell'oro ha chiuso oggi in rialzo dell'1,5%, quello dell'argento del 2,6% e quello del rame dell'1,6%.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro