Wall Street torna a salire, in luce Verizon

wall-street-torna-a-salire-in-luce-verizon
Wall Street ha chiuso in rialzo. © Shutterstock

Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,3%, l'S&P 500 lo 0,4% e il Nasdaq Composite lo 0,5%. Volano J.C. Penney e Rackspace. Male General Motors dopo multa record.

Dopo le perdite delle scorse sedute i principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in moderato rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,3%, l'S&P 500 lo 0,4% e il Nasdaq Composite lo 0,5%. Durante l'intera settimana il Dow Jones ha perso lo 0,6% e l'S&P 500 lo 0,1%. Il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,5%.

Wall Street si è mossa oggi per quasi tutta la seduta lateralmente prima di accelerare nel finale. Gli operatori hanno osservato che la volatilità potrebbe continuare in assenza di importanti impulsi ma che il trend di fondo resta rialzista.

Dal fronte macroeconomico sono arrivate notizie contrastanti. Mentre i dati sulle costruzioni di nuove case hanno sorpreso positivamente, l'indice Michigan relativo alla fiducia dei consumatori ha registrato a sorpresa un calo.

Verizon Communications (US92343V1044) ha guadagnato il 2,3%. Berkshire Hathaway (US0846701086), la holding del leggendario finanziere Warren Buffett, ha acquistato nel primo trimestre una quota dell'operatore telefonico.

J. C. Penney (US7081601061) ha guadagnato il 16,3%. La catena di grandi magazzini ha annunciato per il primo trimestre una perdita nettamente inferiore alle previsioni degli analisti.

Rackspace (US7500861007) ha guadagnato il 17,7%. L'operatore di data center ha annunciato di essere stato approcciato da diverse parti per studiare delle relazioni strategiche tra cui anche una sua acquisizione.

Darden Restaurants (US2371941053) ha perso il 4,3%. Il gruppo impegnato nel settore della ristorazione ha annunciato la vendita della catena di ristoranti Red Lobster al fondo di private equity Golden Gate Capital per $2,1 miliardi.

World Wrestling Entertainment (US98156Q1085) ha perso il 43,5%. La società del settore dei media specializzata negli spettacoli di catch ha fornito un outlook sulle sue attività online nettamente inferiore alle attese del mercato.

General Motors (US37045V1008) ha perso l'1,1%. Il governo statunitense ha inflitto al gruppo di Detroit una multa record di $35 milioni per avere aspettato oltre dieci anni prima di effettuare il maxi richiamo di 2,6 milioni di veicoli con problemi all'accensione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS