Wall Street sale ancora, nuovo record per l'S&P 500

wall-street-sale-ancora-nuovo-record-per-lsp-500
Wall Street ha chiuso anche oggi in rialzo. ©Stuart Monk - Shutterstock

Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,4%, l'S&P 500 lo 0,6% e il Nasdaq Composite l'1,2%. Molto bene i titoli high-tech ed il settore finanziario. Vola Hillshire.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi per la quarta seduta di fila in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,4%, l'S&P 500 lo 0,6% e il Nasdaq Composite l'1,2%. L'S&P 500 ha raggiunto per la seconda seduta di fila un nuovo record storico.

Wall Street ha beneficiato delle positive indicazioni arrivate dal fronte macroeconomico. Gli ordini di beni durevoli sono a sopresa cresciuti ad aprile. Anche l'indice relativo alla fiducia dei consumatori ed i dati sui prezzi delle case hanno battuto le attese del mercato.

I titoli high-tech hanno guidato la lista dei rialzi. Intel (US4581401001) ha guadagnato l'1,6%, Apple (US0378331005) l'1,9% e Facebook (US30303M1027) il 3,5%.

Molto bene anche il settore finanziario. J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) ha guadagnato l'1,1%, Goldman Sachs (US38141G1040) l'1% e American Express (US0258161092) il 2,9%.

Pfizer (US7170811035) ha guadagnato lo 0,4%. Il colosso dell'industria farmaceutica ha deciso di non fare una nuova offerta per AstraZeneca (GB0009895292).

Cisco Systems (US17275R1023) ha guadagnato lo 0,7%. Deutsche Bank ha promosso il titolo del leader mondiale del networking per Internet a "Buy".

IBM (US4592001014)ha perso lo 0,6%. Secondo quanto riporta "Bloomberg" la Cina starebbe spingendo le sue banche a sostituire i server del gruppo statunitensi con quelli prodotti da imprese domestiche.

Hillshire Brands (US4325891095) ha chiuso in rialzo del 22,1%. Pilgrim’s Pride (US72147K1088) ha fatto un'offerta di $6,4 miliardi per il gruppo alimentare.

Staples (US8550301027) ha perso il 2%. Goldman Sachs ha tagliato il suo rating sul titolo della prima catena statunitense di negozi specializzati in articoli per ufficio a "Sell".

AutoZone (US0533321024) ha perso il 3,8%. Le scorte della prima catena statunitense di autoricambi hanno registrato lo scorso trimestre una significativa crescita.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro