Petrolio: La tensione in Iraq spinge i prezzi ai massimi da settembre

Ultime notizie: Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi in forte rialzo. Il future sul WTI con scadenza luglio ha guadagnato al NYMEX il 2% a $106,53 al barile. Era dallo scorso 18 settembre che il prezzo del petrolio non chiudeva a tali livelli.

Anche il Brent, il benchmark europeo, ha registrato un balzo. Il future con scadenza luglio ha guadagnato all’ICE il 2,8% a $113,02 al barile.

A spingere verso l’alto il prezzo del petrolio è stata l’ulteriore avanzata degli integralisti islamici nell’Iraq. Dopo aver preso il controllo di Mosul e della provincia di Baiji, i ribelli dell’Isis (Stato islamico dell’Iraq e del Levante) puntano alla capitale Baghdad.

I mercati temono che se le violenze dovessero continuare ci possa essere un significativo impatto sul mercato del petrolio. L’Iraq produce infatti attualmente circa il 3,5% del greggio globale.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.