Skin ADV

USA: FMI taglia le stime di crescita per il 2014

usa-fmi-taglia-le-stime-di-crescita-per-il-2014
Gli USA cresceranno nel 2014 meno del previsto. © Shutterstock

L'FMI prevede ora per quest'anno un aumento del PIL del 2%. Le stime per il 2015 sono state confermate a +3%.

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha tagliato le sue stime di crescita per gli USA. L'istituzione con sede a Washington prevede ora per quest'anno un aumento del PIL del 2% contro il +2,8% atteso in precedenza. Il taglio è stata effettuato a causa del freddo inverno, delle riduzioni delle scorte di magazzino, delle persistenti difficoltà del mercato immobiliare e del rallentamento della domanda esterna.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

L'FMI si attende tuttavia una significativa ripresa della crescita economica nel breve termine. Le stime per il 2015 sono state perciò confermate a +3%. Nel lungo termine l'FMI prevede una crescita di circa il 2% a causa dell'invecchiamento della popolazione e dei più modesti margini di miglioramento della produttività.

L'FMI ha ancora una volta esortato gli USA a fare di più per risanare i loro conti. Gli esperti indicano che per rispettare l'obiettivo dell'amministrazione Obama di garantire un percorso di riduzione del debito pubblico è necessario un avanzo primario annuo dell’1,25% del PIL fino al 2023.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro