General Motors, non si arresta la crisi dei richiami, aumentano gli oneri

general-motors-non-si-arresta-la-crisi-dei-richiami-aumentano-gli-oneri
Il logo di General Motors.

GM ha richiamato altri 3,36 milioni di veicoli a livello globale per un problema all'accensione. Gli oneri per il 2014 salgono a $2 miliardi.

CONDIVIDI

La crisi dei richiami presso General Motors (US37045V1008) si è inasprita ulteriormente. Il gruppo di Detroit ha richiamato altri 3,36 milioni di veicoli a livello globale per un problema all'accensione.

Il numero dei richiami effettuati quest'anno da GM sale in questo modo a 44 per un totale di circa 20 milioni di veicoli, di cui 6,5 milioni per il rischio che possano spegnersi improvvisamente.

GM si attende ora per il secondo trimestre oneri per $700 milioni, contro i $400 milioni previsti in precedenza. I richiami di auto avevano già causato nel primo trimestre costi di $1,3 miliardi.

A maggio il governo statunitense ha inflitto al gruppo automobilistico una multa record di $35 milioni per avere aspettato oltre dieci anni prima di effettuare il primo maxi richiamo.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro