Chrysler, vendite USA +9% a giugno, sopra attese

chrysler-vendite-usa-9-a-giugno-sopra-attese
Il logo di Chrysler.

Per Chrysler si è trattato del miglior giugno dal 2007. Durante i primi sei mesi dell'anno Chrysler ha venduto 1,02 milioni di veicoli, +12% rispetto al 2013.

CONDIVIDI

Chrysler ha annunciato oggi di aver aumentato a giugno le sue vendite negli USA del 9% a 171.086 veicoli. Si è trattato per il gruppo statunitense, controllato da Fiat (IT0001976403), del miglior giugno dal 2007. Gli analisti avevano previsto un aumento del 5,9%.

Le vendite di camion del gruppo Chrysler sono aumentate lo scorso mese del 22% a 131.421 unità, quelle di automobili sono invece calate del 19% a 39.665 unità.

Per quanto riguarda i singoli marchi le vendite di RAM sono aumentate del 14%, quelle di Jeep del 28%, quelle di Fiat dell'11% e quelle di Dodge dell'1%. Le vendite del marchio Chrysler sono scese del 12% per effetto dell’uscita di produzione del MY 2014 della Chrysler 200 berlina e cabrio.

Reid Bigland, Responsabile commerciale per gli Stati Uniti, ha dichiarato: "Nonostante due giorni di vendita in meno rispetto a giugno dell’anno scorso, siamo riusciti a registrare un incremento delle vendite del 9 per cento e il miglior giugno degli ultimi sette anni. Le vendite della nuova Chrysler 200 sono aumentate da poche centinaia di unità nel mese di maggio a oltre 5.000 unità a giugno e lo stock presso i concessionari continua a crescere. Inoltre, il marchio Jeep ha conseguito un incremento del 28 per cento e Ram Truck del 14 per cento contribuendo al raggiungimento da parte di Chrysler Group del cinquantunesimo mese consecutivo di crescita".

Durante i primi sei mesi dell'anno Chrysler ha venduto 1,02 milioni di veicoli, il 12% in più rispetto allo stesso periodo del 2014.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro