Skin ADV

Forti vendite a Wall Street, pesano timori geopolitici

forti-vendite-a-wall-street-pesano-timori-geopolitici
Gli indici USA hanno chiuso in forte ribasso. © Shutterstock

Il Dow Jones ha perso lo 0,9%, l'S&P 500 l'1,2% e il Nasdaq Composite l'1,4%. Male il settore delle linee aeree. Crollano Mattel, SanDisk e AutoNation.

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in netta flessione. Il Dow Jones ha perso lo 0,9%, l'S&P 500 l'1,2% e il Nasdaq Composite l'1,4%.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

I timori relativi alle tensioni geopolitiche sono drammaticamente aumentati. Un aereo della Malaysia Airlines con circa 300 passeggeri a bordo è stato raggiunto da un missile e si è schiantato al confine fra Russia e Ucraina. Mosca e Kiev si accusano a vicenda del disastro. Propri ieri gli USA e l'UE avevano deciso di inasprire le sanzioni contro la Russia  per il suo ruolo nella crisi ucraina.

Wall Street ha incrementato ulteriormente le perdite nel finale di seduta alla notizia che le forze israeliane hanno lanciato una vasta operazione di terra all'interno della Striscia di Gaza. In questo contesto ill VIX, l'indice della volatilità, ha registrato il più forte aumento dall'aprile del 2013. Gli investitori hanno ridotto la loro tendenza al rischio e si sono rifugiati nell'oro e nei Treasuries. Il metallo giallo si è apprezzato di più dell'1%, il rendimento del titolo decennale degli USA è sceso al 2,46%.

Tra i titoli delle compagnie aeree. Delta Air Lines (US2473611083) ha perso il 3,4% e United Continental Holdings (US9025498075) il 3,5%.

Nel settore edile. D.R. Horton (US23331A1097) ha perso il 4% e Lennar (US5260571048) il 3,4%. Le costruzioni di nuove case sono inoltre crollate lo scorso mese negli USA ai minimi da nove mesi.

Mattel (US5770811025) ha chiuso in ribasso del 6,6%. Il maggiore produttore al mondo di giocattoli ha annunciato per il secondo trimestre un utile adjusted di $0,03 per azione. Il consensus era di $0,18 per azione.

SanDisk (US80004C1018) ha perso il 13,6%. Il produttore di memorie si attende per il corrente trimestre ricavi di $1,68 - $1,73 miliardi. Gli analisti avevano previsto $1,74 miliardi.

AutoNation (US05329W1027) ha perso l'8,2%. La prima catena di concessionari di auto degli USA ha aumentato lo scorso trimestre l'utile netto meno di quanto atteso dal mercato.

Microsoft (US5949181045) ha guadagnato l'1%. Il colosso di Redmond ha annunciato che taglierà 18.000 posti di lavoro.

UnitedHealth (US91324P1021) ha guadagnato l'1,6%. Il gigante dell'assicurazione sanitaria ha annunciato una trimestrale migliore delle attese degli analisti ed alzato le sue previsioni per l'intero esercizio.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro