Skin ADV

General Motors: L'utile crolla, pesano richiami e risarcimenti

general-motors-lutile-crolla-pesano-richiami-e-risarcimenti
La sede di General Motors a Detroit. © Shutterstock

L'utile di General Motors è calato nel secondo trimestre dell'85%. I ricavi sono aumentati dell'1,3%.

General Motors (US37045V1008) ha comunicato oggi che nel secondo trimestre del 2014 il suo utile è calato dell'85% a $190 milioni, pari a $0,11 per azione. A pesare sono stati i costi legati ai numerosi richiami di veicoli. Escluse le voci straordinarie l'utile di GM si è attestato a $0,58 per azione. Il consensus era di $0,59 per azione.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

GM ha richiamato dall'inizio dell'anno circa 30 milioni di veicoli. Si tratta di un record nella lunga storia del gigante di Detroit. Gli oneri per i richiami hanno ammontato nel secondo trimestre a $1,2 miliardi. GM ha inoltre comunicato di aver accantonato $400 milioni per risarcire le vittime degli incidenti stradali causati dal difetto al sistema di accensione. GM ha avvertito che il piano di risarcimenti non ha un tetto e potrebbe salire a $600 milioni.

I ricavi sono aumentati dell'1,3% a $39,6 miliardi. Gli analisti avevano previsto $40,6 miliardi.

GM ha registrato una solida performance sul mercato domestico ed in Cina. L'Ebit adjusted è calato nell'america settentrionale del 30% a $1,4 miliardi. Il risultato include però $1 miliardo di costi legati ai richiami.

L'utile prima delle tasse delle attività internazionali, che includono la Cina, è salito del 36% a $315 milioni.

La perdita in Europa è aumentata da $100 a $305 milioni, a causa di costi di ristrutturazione di $200 milioni.

Nell'America meridionale GM ha registrato una perdita di $100 milioni, contro l'utile di $100 milioni dello stesso periodo del 2013.

Nel pre-borsa il titolo scende al momento del 2,3%.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro