Skin ADV

Petrolio: Il WTI affonda sotto $100, a luglio -6,8%

petrolio-il-wti-affonda-sotto-100-a-luglio--68
Il WTI ha chiuso in deciso ribasso. © Shutterstock

Per il WTI si è trattato del più forte calo mensile dal maggio del 2012. Scende anche il Brent.

Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi in forte ribasso. Il future sul WTI con scadenza agosto ha perso al NYMEX il 2,1% a $98,77  al barile. Si tratta del basso alto livello da metà marzo. Durante l'intero mese di luglio il WTI ha perso il 6,8%. È il più forte calo mensile dal maggio del 2012.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Il ribasso del Brent è stato decisamente più moderato. Il future con scadenza settembre ha perso all'ICE lo 0,5% a $106,02 al barile. A luglio il benchmark europeo ha perso il 5,6%.

La raffineria di Coffeyville, in Kansas, ha annunciato che potrebbe rimanere ferma per quattro settimane a causa di un incendio. L'impianto è uno dei maggiori consumatori di WTI.

A pesare sul prezzo del petrolio è stata inoltre un'indagine condotta dall'agenzia stampa da cui è emerso che l'OPEC ha aumentato la sua produzione a luglio. La notizia ha ridotto ulteriormente i timori relativi ad un possibile calo dell'offerta di greggio sul mercato a causa delle tensioni in Libia ed Irak.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro