Wall Street estende le perdite, peggior settimana da maggio 2012

wall-street-estende-le-perdite-peggior-settimana-da-maggio-2012
Gli indici USA hanno chiuso di nuovo in netto ribasso. © Shutterstock

Il Dow Jones ha perso lo 0,7%, l'S&P 500 l'1,2% e il Nasdaq Composite il 2,3%. Crollano Microchip Technology e Juniper Networks.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso anche oggi in netto ribasso. Il Dow Jones ha perso lo 0,7%, l'S&P 500 l'1,2% e il Nasdaq Composite il 2,3%. Durante l'intera settimana il Dow Jones ha perso il 2,7%, l'S&P 500 il 3,1% e il Nasdaq Composite il 4,5%. Per Wall Street si è trattato della peggior settimana dal maggio del 2012.

I mercati continuano ad essere preoccupati a causa del rallentamento dell'economia. A pesare sono state inoltre alcune notizie negative arrivate dal settore high-tech.

Microchip Technology (US5950171042) ha perso il 12,3%. Il produttore di chip ha rivisto al ribasso le stime sui suoi ricavi nel secondo trimestre. Tra gli altri titoli del comparto dei semiconduttori Intel (US4581401001) ha perso il 5,1%, Texas Instruments (US8825081040) il 7,1% e AMD (US0079031078) il 7,8%.

Juniper Networks (US48203R1041) ha chiuso in ribasso del 9,1%. Il fornitore di soluzioni per il routing ha tagliato le previsioni su ricavi e utili nel terzo trimestre.

Symantec (US8715031089) ha perso il 6,4%. L'impresa impegnata nella sicurezza informatica ha annunciato che si scinderà in due parti. La notizia era stata anticata dalla stampa e non può sostenere il titolo.

Il settore del consumo ha beneficiato del suo carattere difensivo. Procter & Gamble (US7427181091) ha guadagnato l'1,2% e Coca-Cola (US1912161007) l'1,4%.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro