Metalli preziosi: Il sell-off continua, oro -1,9%

Metalli preziosi: Il sell-off continua, oro -1,9%
Oro in caduta libera. © Shutterstock

L'argento ha perso il 3,2%, il platino l'1,2% ed il palladio il 4,1%. Oro ai minimi da aprile 2010.

CONDIVIDI

Non si arresta il sell-off dei metalli preziosi. Il prezzo dell'oro ha chiuso oggi per la sesta seduta di fila in ribasso. Il future con scadenza dicembre ha perso al Comex l'1,9% a $1.145,70 l'oncia. Si tratta del più basso livello dal 22 aprile del 2010.

I Repubblicani hanno chiaramente vinto le elezioni di metà mandato. I conservatori hanno conquistato, dopo la Camera, anche il controllo del Senato. I mercati scommettono ora su una politica più favorevole allo sviluppo economico. Il dollaro si è di conseguenza apprezzato ulteriormente. Il Dollar Index, l'indice che misura il valore del biglietto verde in relazione al paniere delle altre principali valute, è salito ai massimi dal giugno del 2010. Un dollaro più forte è un fattore negativo per le materie prime denominate in dollari, come l'oro, perchè le rende più care per chi possiede altre divise.

Tra gli altri metalli preziosi il future sull'argento ha perso il 3,2% a $15,44 l'oncia. Si tratta del più basso livello dal febbraio del 2010. Il future sul platino ha chiuso in ribasso dell'1,2% a $1.210,60 l'oncia ovvero ai minimi dal luglio del 2009. Il palladio ha perso il 4,1% a $757,85 l'oncia.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro