Skin ADV

Wall Street chiude poco mossa, bene il settore retail

Wall Street chiude poco mossa, bene il settore retail
Wall Street ha chiuso oggi poco mossa. © iStockPhoto

Il Dow Jones è rimasto invariato, l'S&P 500 ha perso lo 0,3%, il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,1%. Crollano i petroliferi. Vola Liberty Global.

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi poco mossi. Il Dow Jones è rimasto invariato, l'S&P 500 ha perso lo 0,3%, il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,1%. Durante il mese di novembre il Dow Jones ha guadagnato il 2,5%, l'S&P 500 il 2,5% e il Nasdaq Composite il 3,5%.

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

La seduta è stata tranquilla. Oggi è il cosiddetto "Black Friday", il giorno dopo Thanksgiving, che rappresenta l'inizio non ufficiale dello shopping natalizio. Si tratta di una giornata semifestiva, Wall Street ha chiuso perciò con tre ore di anticipo.

Nel settore retail Wal-Mart (US9311421039) ha guadagnato il 3,1%, Macy's (US55616P1049) il 2,2% e Kohl's (US5002551043) l'1,6%. La National Retail Federation, l'associazione statunitense del commercio al dettaglio, si attende che le vendite cresceranno a novembre e dicembre del 4,1%. Si tratterebbe della più forte crescita dal 2011.

Procter & Gamble (US7427181091) ha chiuso in rialzo dell'1,7%. Secondo l'agenzia stampa "Reuters" il maggiore produttore al mondo di beni di consumo potrebbe vendere la sussidiaria Wella.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso il 4,5%, Chevron (US1667641005) il 5,4% e ConocoPhillips (US20825C1045) il 6,7%. Il prezzo del petrolio è crollato oggi a New York del 10% dopo ch l'OPEC ha deciso ieri di lasciare invariato il suo livello di produzione.

Tra i titoli delle compagnie aeree Delta Air Lines (US2473611083) ha guadagnato il 5,5% e United Continental Holdings (US9025498075) l'8,2%. Il settore aereo è uno dei maggiori beneficiari del calo delle quotazioni del greggio.

Liberty Global (US5305551013) ha guadagnato il 7,4%. Secondo quanto riporta "Bloomberg" Vodafone (GB00B16GWD56) starebbe considerando una fusione con l'operatore via cavo statunitense.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro