Wall Street parte in ribasso, pesano timori Russia

Wall Street parte in ribasso, pesano timori Russia
Wall Street ha aperto in ribasso. © iStockPhoto

Ancora vendite sui petroliferi. Male Microsoft e General Motors. Bene Boeing. Vola Talisman Energy.

CONDIVIDI

I principali indici statunitensi hanno aperto oggi in ribasso. Il Dow Jones perde al momento lo 0,5% e il Nasdaq Composite lo 0,7%.

Gli investitori sono sempre più preoccupati a causa della situazione della Russia. La Banca centrale russa ha alzato i suoi tassi di ben 650 punti base, dal 10,5% al 17%. Nonostante ciò il rublo registra un calo record.

A pesare è inoltre il nuovo tonfo del prezzo del petrolio. Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) perde lo 0,7% e ConocoPhillips (US20825C1045) lo 0,5%. Il WTI scende attualmente del 3,2%.

Microsoft (US5949181045) scende dell'1,8%. Bank of America Merrill Lynch ha tagliato il suo rating sul titolo del colosso del software da "Neutral" a "Underperform".

Coca-Cola (US1912161007) perde l'1,1%. Il primo produttore al mondo di bevande analcoliche si attende per il 2015 una crescita dell'utile per azione inferiore al suo target di lungo termine.

General Motors (US37045V1008) perde l'1,5%. RBC Capital Markets ha tagliato il suo rating sul titolo del costruttore di automobili da "Outperform" a "Sector Perform".

Boeing (US0970231058) guadagna il 2,3%. Il costruttore di aerei ha aumentato il dividendo del 25% e il volume del suo programma di buyback di $2 miliardi.

Talisman Energy (CA87425E1034) sale del 46,6%. Repsol (ES0173516115) ha annunciato che acquisterà il gruppo petrolifero canadese per $8,3 miliardi.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro