Borsainside.com

Il prezzo del petrolio aggiorna i minimi da cinque anni e mezzo

Il prezzo del petrolio aggiorna i minimi da cinque anni e mezzo
Il prezzo del petrolio ha chiuso in forte ribasso. © Shutterstock

Il future sul WTI con scadenza febbraio ha perso al NYMEX il 2% a $53,61 al barile. Il Brent ha perso il 2,6% a $57,88 al barile.

Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi in forte ribasso. Il future sul WTI con scadenza febbraio ha perso al NYMEX il 2% a $53,61 al barile. Si tratta del più basso livello dal 1 maggio del 2009.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Il future sul Brent con scadenza febbraio ha perso all'ICE il 2,6% a $57,88 al barile. Era dal 15 maggio del 2009 che il benchmark europeo non chiudeva a tali livelli.

L'aumento delle tensioni in Libia ha potuto sostenere solo temporaneamente le quotazioni del petrolio. Gli operatori hanno osservato che lo squilibrio a favore dell'offerta sul mercato petrolifero continuerà anche se i problemi del Paese nordafricano dovessero inasprirsi ulteriormente.

Durante il fine settimana sei serbatoi di petrolio sono andati in fiamme in Libia dopo che un razzo lanciato dagli islamisti ha colpito una maxi-cisterna. La notizia ha spinto il prezzo del petrolio in apertura di seduta. Un portavoce della National Oil Corp. ha dichiarato tuttavia che gli incendi sono stati domati in tre dei sei serbatoi.

A pesare sul prezzo del petrolio è stato anche il nuovo apprezzamento del dollaro. Il Dollar Index, l'indice che misura il valore del biglietto verde in relazione al paniere delle altre principali valute è salito fino a 90,27 punti rispetto a 90,05 di venerdì. Un dollaro più forte è un fattore negativo per le materie prime denominate in dollari, come il petrolio, perchè le rende più care per chi possiede altre divise.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS