Skin ADV

Il petrolio torna a scendere, settima settimana negativa di fila

Il petrolio torna a scendere, settima settimana negativa di fila
Il prezzo del petrolio è tornato a scendere. © Shutterstock

Il WTI ha perso nelle ultime cinque sedute l'8,2%. L'OPEC ha ribadito che non taglierà la sua produzione.

Dopo la ripresa dei giorni scorsi il prezzo del petrolio è tornato oggi a scendere. Il future sul WTI con scadenza febbraio ha perso al NYMEX lo 0,9% a $48,36 al barile. Durante l'intera settimana il contratto quotato negli USA è sceso dell'8,2%. Si è trattato della settima settimana negativa di fila.

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Il future sul Brent con scadenza febbraio ha perso all'ICE l'1,7% a $50,11 al barile. Per il benchmark europeo si tratta del più basso livello dall'aprile del 2009.

Yousef Al Otaiba, l'ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti negli USA, ha ribadito ancora una volta che l'OPEC non interverrà per frenare la caduta dei prezzi. Al Otaiba ha spiegato che il suo Paese non ha l'intenzione di ridurre la sua produzione non importa quanto caleranno le quotazioni del greggio. "Questo surplus di offerta non è causato dai membri dell'OPEC, perchè quindi dovremmo ridurre la nostra produzione?", ha affermato. Al Otaiba ha sottolineato che gli Emirati Arabi Uniti possono vivere con le attuali condizioni di mercato "più a lungo di quanto si supponga".

Sul prezzo del petrolio ha pesato inoltre la forza del dollaro. Il Dollar Index, l'indice che misura il valore del biglietto verde in relazione al paniere delle altre principali valute è salito fino a 92,50 punti rispetto a 92,32 di ieri. Un dollaro più forte è un fattore negativo per le materie prime denominate in dollari, come il petrolio, perchè le rende più care per chi possiede altre divise.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro