J.P. Morgan, utile in calo nel quarto trimestre, pesano spese legali

J.P. Morgan, utile in calo nel quarto trimestre, pesano spese legali
J.P. Morgan ha registrato una performance inferiore alle attese. ©pcruciatti - Shutterstock

L'utile di J.P. Morgan è calato lo scorso trimestre del 6,6%. Risultati sotto attese. Titolo sotto pressione.

CONDIVIDI

J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) ha annunciato oggi che nel quarto trimestre del 2014 il suo utile netto è calato del 6,6% a $4,93 miliardi, pari a $1,19 per azione. Il consensus era di $1,31 per azione. A pesare sulla prima banca statunitense per asset è stato soprattutto l'aumento delle spese legali. I ricavi sono scesi del 2,3% a $23,55 miliardi. Gli analisti avevano previsto $23,64 miliardi.

Le spese legali sono aumentate lo scorso trimestre, da anno ad anno, da $847 milioni a $1,1 miliardi. J.P. Morgan è sotto inchiesta negli USA per la presunta manipolazione del mercato delle valute.

Gli accantonamenti per perdite su crediti sono aumentati, rispetto al quarto trimestre del 2013, da $104 milioni a $840 milioni.

I depositi sono cresciuti dell'8% a $497,7 miliardi. Le accensioni di mutui sono scese dell'1% a $23 miliardi.  Le vendite nelle carte di credito sono aumentate del 10% a $123,6 miliardi.

I ricavi dell'investment banking son calati del 22% a $7,4 miliardi. Nel segmento del reddito fisso i ricavi sono scesi del 23% a $2,5 miliardi.

Il Common Equity Tier è rimasto invariato al 10,1%.

Nel pre-borsa il titolo scende al momento del 2,1%.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro