etoro

Petrolio: La ripresa è già finita, WTI -4,6%

Petrolio: La ripresa è già finita, WTI -4,6%
Il prezzo del petrolio ha chiuso in deciso ribasso. © Shutterstock

Il Brent ha perso il 2,1%. L'OPEC ha tagliato le stime sulla domanda per il suo greggio.

La ripresa del prezzo del petrolio è stata di breve durata. Dopo il forte rimbalzo di ieri il future sul WTI con scadenza febbraio ha perso al NYMEX il 4,6% a $46,25 al barile.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

Il future sul Brent con scadenza febbraio ha chiuso all'ICE in ribasso del 2,1% a $47,67 al barile.

Gli operatori hanno osservato che dal punto di vista fondamentale non è cambiato nulla, sul mercato continua ad esserci uno squilibrio a favore dell'offerta. Ciò è stato confermato oggi dal rapporto mensile dell'OPEC. Nonostante il forte calo dei prezzi il cartello continua ad attendersi che le forniture di petrolio degli USA saliranno quest'anno ulteriormente. Allo stesso tempo l'OPEC ha tagliato di nuovo le stime sulla domanda per il suo greggio.

A pesare sulla quotazione del petrolio è stato inoltre l'apprezzamento del dollaro. Il biglietto verde ha vacillato dopo che la Banca Nazionale Svizzera (BNS) ha deciso di abbandonare il cambio minimo con l'euro, ma si è in seguito velocemente ripreso. Un dollaro più forte è un fattore negativo per le materie prime denominate in dollari, come il petrolio, perchè le rende più care per chi possiede altre divise.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS