USA, superindice +0,2% a marzo, sotto attese

Il Conference Board ha comunicato oggi che il suo “superindice” (Leading Indicators) per gli Stati Uniti è aumentato a marzo dello 0,2%. Gli economisti avevano previsto un aumento dello 0,3%.

Il dato di febbraio è stato rivisto al ribasso, da +0,2% a +0,1%.

“Nonostante il superindice segnali ancora una moderata espansione dell’attività economica, il rallentamento del suo tasso di crescita durante gli ultimi mesi indica che la crescita potrebbe divenire più debole” osserva il Conference Board in una nota. “I permessi di costruzioni sono stati questo mese l’indicatore più debole, ma anche le ore lavorative medie e i nuovi ordini nel settore manifatturiero hanno fatto rallentare la crescita del superindice durante gli ultimi sei mesi”.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.