USA, superindice +0,2% a marzo, sotto attese

USA, superindice +0,2% a marzo, sotto attese
Il superindice rappresenta un valore aggregato e ponderato di dieci indicatori economici. © Shutterstock

Secondo il Conference Board la crescita negli USA potrebbe divenire più debole.

CONDIVIDI

Il Conference Board ha comunicato oggi che il suo "superindice" (Leading Indicators) per gli Stati Uniti è aumentato a marzo dello 0,2%. Gli economisti avevano previsto un aumento dello 0,3%.

Il dato di febbraio è stato rivisto al ribasso, da +0,2% a +0,1%.

"Nonostante il superindice segnali ancora una moderata espansione dell'attività economica, il rallentamento del suo tasso di crescita durante gli ultimi mesi indica che la crescita potrebbe divenire più debole" osserva il Conference Board in una nota. "I permessi di costruzioni sono stati questo mese l'indicatore più debole, ma anche le ore lavorative medie e i nuovi ordini nel settore manifatturiero hanno fatto rallentare la crescita del superindice durante gli ultimi sei mesi".

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro