Wall Street chiude mista, brillano Merck e UPS, male Apple

Wall Street chiude mista, brillano Merck e UPS, male Apple
Wall Street ha chiuso mista. ©Lisa S. - Shutterstock

Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,4% e l'S&P 500 lo 0,3%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,1%. Sale Ford. Crolla Twitter.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi misti. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,4% e l'S&P 500 lo 0,3%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,1%.

La seduta è stata volatile. Con l'avvicinarsi della fine della riunione della Fed sta crescendo il nervosismo sul mercato.

A pesare su Wall Street è stata anche la notizia secondo cui le forze iraniane hanno sequestrato una nave cargo americana con a bordo 34 membri dell’equipaggio. La US Navy ha tuttavia precisato che la nave sequestrata batte bandiera delle Isole Marshall.

I dati macroeconomici pubblicati oggi sono stati contrastanti. Mentre i prezzi delle case sono saliti a febbraio più delle attese, la fiducia dei consumatori ha registrato a marzo un inatteso calo.

Anche sul fronte societario le notizie positive hanno in buona parte compensato quelle negative.

Merck (US5893311077) ha guadagnato il 5%. Il gruppo farmaceutico ha annunciato una trimestrale migliore delle attese degli analisti ed alzato le sue previsioni per il 2015.

UPS (US9113121068) ha guadagnato il 3,4%. Il leader mondiale delle spedizioni ha annunciato per il primo trimestre un utile di $1,12 per azione. Il consensus era di $1,09 per azione.

Apple (US0378331005) ha perso l'1,6%. La trimestrale dell'impresa della mela ha battuto le attese, gli investitori si erano attesi però di più dall'outlook.

Ford (US3453708600) ha guadagnato l'1%. Il costruttore di automobili ha annunciato una trimestrale inferiore alle attese degli analisti ma alzato le stime sul suo margine operativo nell'America settentrionale.

Whirlpool (US9633201069) ha perso il 7,1%. Il primo produttore al mondo di elettrodomestici ha tagliato le sue stime sul 2015 a causa della forza del dollaro e della debole domanda in Brasile.

Pfizer (US7170811035) ha perso lo 0,3%. Il leader mondiale del settore farmaceutico ha annunciato una trimestrale migliore delle stime degli analisti ma tagliato la guidance a causa della forza del dollaro.

IBM (US4592001014) ha guadagnato l'1,9%. Il colosso dell'IT ha annunciato un aumento del dividendo del 18%.

Twitter (US90184L1026) ha perso il 18,2%. Il noto sito di micromessaggi ha tagliato le stime sui ricavi nel 2015. Da notare è che Twitter ha pubblicato la trimestrale in anticipo dopo una fuga di notizie sui suoi risultati.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro