Wall Street amplia le perdite, male il settore high-tech

Wall Street amplia le perdite, male il settore high-tech
Wall Street ha ampliato le perdite. ©Steve Broer - Shutterstock

Pesano il forte aumento della bilancia commerciale e i nuovi timori relativi alla crisi della Grecia. Sale Disney.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno ampliato le perdite. Il Dow Jones scende al momento dello 0,5% e il Nasdaq Composite dell'1,3%.

Il deficit commerciale degli USA è balzato a marzo ai massimi da ottobre del 2008. Ciò significa che il PIL per il primo trimestre verrà probabilmente rivisto al ribasso. L'economia statunitense potrebbe di conseguenza aver registrato una contrazione nei primi tre mesi del 2015 (la stima preliminare aveva indicato una crescita di solo lo 0,2%). A pesare su Wall Street sono inoltre i nuovi timori relativi alla situazione della Grecia.

Il settore high-tech guida la lista dei ribassi. Intel (US4581401001) perde l'1,2% e Apple (US0378331005) l'1,9%.

Tra i petroliferi ConocoPhillips (US20825C1045) guadagna lo 0,2% e Chevron (US1667641005) lo 0,4%. Il prezzo del petrolio è tornato a New York al di sopra di $60.

Emerson Electric (US2910111044) perde l'1,9%. Il gruppo industriale ha annunciato per lo scorso trimestre un utile adjusted di $0,65 per azione. Il consensus era di $0,54 per azione.

Walt Disney (US2546871060) guadagna lo 0,6%. L'impresa di Topolino ha annunciato una trimestrale migliore delle attese degli analisti.

Tesla Motors (US88160R1014) guadagnato lo 0,5%. Jefferies ha avviato la copertura sul titolo del produttore di auto elettriche con "Buy".

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro