eToro

USA: FMI taglia stime crescita. La Fed rinvii aumento tassi

USA: FMI taglia stime crescita. La Fed rinvii aumento tassi
Il FMI ha tagliato le stime di crescita per gli USA. © Shutterstock

Il FMI prevede ora per il 2015 un aumento del PIL statunitense del 2,5%.

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha tagliato le sue stime di crescita per gli USA a causa del rallentamento registrato nel primo trimestre e dell'impatto negativo della forza del dollaro.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

L'istituzione con sede a Washington prevede ora per il 2015 un aumento del PIL del 2,5% e per il 2016 del 3%, meno del 3,1% previsto in precedenza per entrambi gli anni.

Il FMI consiglia alla Federal Reserve di rinviare il suo primo rialzo dei tassi d'interesse da circa nove anni alla metà del 2016. La direttrice Christine Lagarde ha avvertito che una stretta monetaria avviata troppo presto potrebbe aumentare la volatilità e causare rischi per la stabilità finanziaria, non solo per gli USA. La Fed dovrebbe quindi preferibilmente attendere che ci siano segnali più forti di un aumento dei salari e che l'inflazione si avvicini al target del 2%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato