Skin ADV

Avvio in leggero ribasso per gli indici USA

Avvio in leggero ribasso per gli indici USA
Wall Street ha aperto in leggero ribasso. © Shutterstock

Male American Airlines. Crolla Quiksilver. Bene H&R Block. Vola Lululemon.

I principali indici azionari statunitensi hanno aperto oggi in leggero ribasso. Il Dow Jones perde al momento lo 0,1% e il Nasdaq Composite lo 0,3%.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

A frenare Wall Street sono i persistenti timori relativi alla situazione della Grecia e alla politica monetaria della Fed. Dalla Cina sono inoltre arrivate nuove notizie negative. L'inflazione ha rallentato lo scorso mese più di quanto atteso dagli economisti.

American Airlines Group (US02376R2013) perde il 2,6%. La compagnia aerea ha tagliato le stime sui suoi margini e sui ricavi per passeggero nel secondo trimestre.

Lululemon Athletica (US5500211090) sale del 7,5%. Il produttore di articoli sportivi ha annunciato una trimestrale migliore delle attese degli analisti ed alzato le sue stime per l'intero esercizio.

Quiksilver (US74838C1062) perde il 21%. L'impresa specializzata nella produzione di articoli per il surf ha registrato lo scorso trimestre una perdita nettamente superiore alle previsioni degli analisti.

H&R Block (US0936711052) sale del 3,3%. La principale società degli USA impegnata nella contabilità e nella predisposizione di dichiarazioni fiscali per conto terzi ha annunciato per lo scorso esercizio fiscale un utile di $1,75 per azione. Il consensus era di $1,73 per azione.

General Motors (US37045V1008) guadagna lo 0,6%. Secondo il "Wall Street Journal" Sergio Marchionne starebbe cercando l'aiuto di alcuni hedge fund e di altri potenziali alleati per spingere il costruttore statunitense ad una fusione con Fiat Chrysler (NL0010877643).

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro