Borsainside.com

FMI taglia stime crescita globale nel 2015

FMI taglia stime crescita globale nel 2015
L'economia globale crescerà quest'anno meno delle attese. © Shutterstock

L'FMI prevede ora quest'anno un aumento del PIL del 3,3%. La stima per il 2016 è stata confermata a +3,8%.

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) è diventata meno ottimista sull'economia globale a causa del rallentamento della crescita negli USA.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L'istituzione con sede a Washington prevede ora per il 2015 un aumento del PIL del 3,3%. Nell'Economic Outlook di aprile era stato previsto per quest'anno un aumento del 3,5%. La stima per il 2016 è stata confermata a +3,8%.

L'economia statunitense è stata frenata nei primi mesi dell'anno dal maltempo, dagli scioperi portuali e dall'apprezzamento del dollaro. L'FMI ha tagliato le sue stime sulla crescita degli USA per il 2015 dal 3,1% al 2,5% e per il 2016 dal 3,1% al 3%.

Le stime sulla zona euro sono rimaste sostanzialmente invariate. La stima per il 2015 è stata confermata a +1,5%, quella per il 2016 è stata alzata da +1,6% a +1,7%. L'FMI è diventata più ottimista soprattutto sulla Spagna. L'economia spagnola dovrebbe crescere quest'anno del 3,1% e il prossimo del 2,5%. Ad aprile l'FMI aveva previsto per il 2015 una crescita del 2,5% e per il 2016 del 2%.

Alzate anche le stime per l'Italia, per il 2015 da +0,5% a +0,7% e per il 2016 da +1,1% a +1,2%. Le stime per la Francia e la Germania, le due maggiori economie dell'Eurozona, sono rimaste invariate. Il PIL francese dovrebbe crescere nel 2015 dell'1,2% e nel 2015 dell'1,5%. Il PIL tedesco è visto aumentare quest'anno dell'1,6% ed il prossimo dell'1,7%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS