etoro

Il Dow Jones scende per la settima seduta di fila, ancora male i petroliferi

Il Dow Jones scende per la settima seduta di fila, ancora male i petroliferi
Ancora una seduta negativa per Wall Street. © iStockPhoto

Il Dow Jones, l'S&P 500 e il Nasdaq Composite hanno perso lo 0,3%. Crolla Groupon. Vola American Express.

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso anche oggi in ribasso. Il Dow Jones, l'S&P 500 e il Nasdaq Composite hanno perso lo 0,3%. Per il Dow Jones si è trattato della settima seduta negativa di fila. Era dal 2011 che l'indice non registrava una tale striscia di ribassi.

Gli USA hanno creato lo scorso mese meno posti di lavoro di quanto atteso dagli economisti, tuttavia i dati di giugno e maggio sono stati rivisti al rialzo. Il tasso di disoccupazione è rimasto stabile al 5,3%, ovvero ai minimi da sette anni. Sembra quindi probabile che la Fed alzerà già il prossimo mese i tassi. A pesare su Wall Street è stato inoltre il nuovo calo del prezzo del petrolio.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso l'1,6% e Chevron (US1667641005) l'1,7%. Le quotazioni del WTI hanno perso l'1,8% e chiuso poco al di sopra dei minimi da sei anni toccati lo scorso marzo.

American Express (US0258161092) ha guadagnato il 6,3%. Secondo quanto riportano diverse fonti l'investitore attivista ValueAct avrebbe acquistato azioni dell'operatore di carte di credito per $1 miliardo.

Groupon (US3994731079) ha perso il 5,3%. Il sito specializzato nell'offerta di sconti e promozioni si attende per il corrente trimestre un utile adjusted fino tra la parità e $0,02 per azione. Il consensus era di $0,03 per azione.

Hershey (US4278661081) ha perso il 2,7%. Il produttore di cioccolata ha annunciato una debole trimestrale e tagliato le stime sui suoi ricavi nel 2015.

Intel (US4581401001) ha perso lo 0,5%. Drexel Hamilton ha tagliato il suo rating sul titolo del leader mondiale dei semiconduttori da "Buy" a "Hold".

Nvidia (US67066G1040) ha guadagnato il 12,4%. I ricavi del produttore di chip sono lo scorso trimestre a sorpresa cresciuti a €1,15 miliardi.

Zynga (US98986T1088) ha guadagnato il 7,8%. I ricavi della società impegnata nel settore dei social game sono a sorpresa cresciuti lo scorso trimestre a quasi $200 milioni. Gli analisti avevano previsto un calo a $158 milioni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS