etoro

Wall Street rivede il segno più, bene Goldman Sachs ed i petroliferi

Wall Street rivede il segno più, bene Goldman Sachs ed i petroliferi
Wall Street è tornata a salire. ©Andrey Bayda - Shutterstock

Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,8%, l'S&P 500 lo 0,5% e il Nasdaq Composite lo 0,1%. Vola Atmel. Male il settore biofarmaceutico.

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,8%, l'S&P 500 lo 0,5% e il Nasdaq Composite lo 0,1%.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Alcuni esponenti della Fed hanno tranquillizzato Wall Street indicando che l'economia statunitense è abbastanza forte da ammortizzare un rialzo dei tassi prima della fine dell'anno. La nuova vittoria elettorale di Alexis Tsipras ha inoltre ridotto i timori dei mercati relativi alla crisi della Grecia.

Goldman Sachs (US38141G1040) ha guadagnato l'1,3%. Oppenheimer ha alzato il suo rating sul titolo della banca d'affari ad "Outperform".

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha guadagnato l'1% e ConocoPhillips (US20825C1045) lo 0,8%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato oggi a New York il 4,5%.

Nel settore dei semiconduttori Atmel (US0495131049) ha guadagnato il 12,7%. Dialog Semiconductor (GB0059822006) ha annunciato che acquisterà il gruppo rivale per circa $4,6 miliardi.

Micron Technology (US5951121038) ha guadagnato l'1,6%. Barclays ha avviato la copertura sul titolo del produttore di memorie con "Overweight".

Nel settore biofarmaceutico Pfizer (US7170811035) ha perso l'1,3%, Merck (US5893311077) il 2,2%, Amgen (US0311621009) il 2,3% e Gilead Sciences (US3755581036) il 2,5%. Hillary Clinton, data per favorita alle presidenziali USA del 2016, ha affermato di voler porre un freno ai prezzi dei farmaci.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato