Borse USA virano in positivo

Borse USA virano in positivo
Gli indici statunitensi sono rimbalzati. © Shutterstock

Forti acquisti sui minerari. Brilla Micron Technology. Male i bancari.

Dopo un'apertura in forte calo i principali indici azionari statunitensi hanno virato in positivo. Il Dow Jones guadagna al momento lo 0,2% e il Nasdaq Composite lo 0,3%.

Il rapporto sull'occupazione ha deluso a sorpresa le attese. Gli Stati Uniti hanno creato a settembre solamente 142.000 posti di lavoro contro i 205.000 attesi dagli economisti. I dati di agosto e luglio sono stati rivisti inoltre al ribasso. La notizia ha fatto incrementare i timori di Wall Street relativi allo stato di salute dell'economia. D'altra parte i mercati scommettono ora che la Fed rinvierà ancora il primo rialzo dei tassi.

I minerari beneficiano dell'aumento dei prezzi dei metalli. Barrick Gold (CA0679011084) guadagna il 4,5% e Freeport McMoRan (US35671D8570) il 4,2%.

I bancari sono deboli. J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) perde il 2% e Goldman Sachs (US38141G1040) l'1,5%.

AIG (US0268741073) perde lo 0,6%. FBR Capital ha tagliato il suo rating sul titolo del gruppo assicurativo da "Outperform" a "Market Perform".

Micron Technology (US5951121038) guadagna il 4,2%. Il maggiore produttore statunitense di memorie ha annunciato per lo scorso trimestre un utile adjusted di $0,37 per azione. Il consensus era di $0,32 per azione.

Nordstrom (US6556641008) guadagna il 2,1% La catena di grandi magazzini ha annunciato un dividendo straordinario di $4,85 per azione e un nuovo programma di buyback da $1 miliardo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS