Wall Street parte in rialzo, acquisti su minerari e petroliferi

Wall Street parte in rialzo, acquisti su minerari e petroliferi
Wall Street ha aperto in rialzo. © Shutterstock

Bene Morgan Stanley e Twitter. Male Monsanto. Crolla Yum! Brands.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno aperto oggi in rialzo. Il Dow Jones guadagna al momento lo 0,7% e il Nasdaq Composite lo 0,4%.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

In assenza di nuovi importanti impulsi sono i titoli dei produttori di materie prime a sostenere Wall Street. Tra i minerari Barrick Gold (CA0679011084) guadagna l'1,4% e Freeport McMoRan (US35671D8570) il 9%. Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) guadagna l'1,7% e Chevron (US1667641005) il 2,8%. Il prezzo del petrolio si è avvicinato a New York a quota $50 al barile.

Morgan Stanley (US6174464486) guadagna il 2,5%. RBC Capital ha alzato il suo rating sul titolo della banca d'affari da "Sector Perform" ad "Outperform".

Monsanto (US61166W1018) perde l'1,8%. Il leader mondiale dell'agrochimica ha registrato lo scorso trimestre una perdita superiore alle attese degli analisti ed annunciato che taglierà 2.600 posti di lavoro.

Yum! Brands (US9884981013) perde il 17,5%. Il gigante del fast-food, che controlla le catene "Pizza Hut" e "Kentucky Fried Chicken", ha annunciato una trimestrale inferiore alle attese degli analisti e tagliato le sue previsioni per l'intero esercizio.

Twitter (US90184L1026) guadagna il 2,3%. Il miliardario saudita Alwaleed bin Talal ha incrementato nelle ultime sei settimane la sua partecipazione nel noto sito di micromessaggi a oltre il 5%.

Adobe (US00724F1012) perde il 3,6%. Il leader dei software per la grafica ha tagliato le stime per l'esercizio 2016 a causa della forza del dollaro.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro