I prezzi del petrolio sprofondano, WTI sotto 36 dollari

I prezzi del petrolio sprofondano, WTI sotto 36 dollari
I prezzi del petrolio sono scesi anche oggi. © Shutterstock

Il future con scadenza gennaio ha perso al NYMEX il 3,1% a $35,62 al barile.

Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi per la sesta seduta di fila in ribasso. Il future sul WTI con scadenza gennaio ha perso al NYMEX il 3,1% a $35,62 al barile. Si tratta del più basso livello dal febbraio del 2009. Durante l’intera settimana il WTI ha perso il 10,9% registrando la peggior performance settimanale da un anno.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Il future sul Brent con scadenza gennaio ha perso all'ICE il 4,5% a $37,97 al barile. Era dal dicembre del 2008 che il benchmark europeo non chiudeva a tali livelli. Durante l’intera settimana il Brent ha perso l’11,8%.

L’ultimo rapporto mensile dell'Agenzia Internazionale per l'Energia (abbr. AIE) ha confermato che le prospettive per il prezzo del petrolio restano deboli. Secondo l'organizzazione con sede a Parigi il surplus sul mercato petrolifero sussisterà almeno fino agli ultimi mesi del 2016 visto che la crescita della domanda sta rallentando, mentre i Paesi dell’OPEC restano determinati a massimizzare la produzione. L’AIE vede solo un limitato potenziale di ripresa dei prezzi del petrolio finché l’Iran non inizierà ad incrementare la sua produzione se le sanzioni contro Teheran saranno allentate il prossimo anno.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS