La Fed alza i tassi per la prima volta dal 2006

Come atteso dai mercati finanziari la Federal Reserve ha avviato la normalizzazione della sua politica monetaria. Il FOMC (Federal Open Market Committee), il comitato esecutivo dell’istituto centrale statunitense, ha deciso di alzare i suoi tassi d’interesse di 25 punti base ad un range compreso tra lo 0,25% e lo 0,50%. La decisione è stata presa all’unanimità.

Era dal 2006 che la Fed non alzava i suoi tassi d’interesse. I Fed Funds erano fermi in un range compreso tra lo 0,00% e lo 0,25% esattamente da sette anni, dal 16 dicembre del 2008. La Fed ha deciso oggi di alzare anche il tasso di sconto, dallo 0,75% all’1%.

Nella nota emessa alla fine della riunione del suo comitato esecutivo la Fed indica che la situazione sul mercato del lavoro è migliorata significativamente ed è fiduciosa che l’inflazione aumenti, nel medio termine, verso il suo obiettivo del 2%.

La Fed sottolinea che, viste le attuali condizioni dell’economia, è probabile che i tassi saranno alzati solo gradualmente.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana Oggi in Tempo Reale - Wall Street

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.