etoro

Il petrolio continua a scendere, settima seduta negativa di fila

Il petrolio continua a scendere, settima seduta negativa di fila
Non si arresta il calo del prezzo del petrolio. © Shutterstock

Il WTI è sceso temporaneamente sotto quota $30 al barile. Brent ai minimi dall'aprile del 2004.

Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi per la settima seduta di fila in ribasso. Il future sul WTI con scadenza febbraio ha perso al NYMEX il 3,1% a $30,44 al barile. Si tratta del più basso livello dal 1 dicembre del 2003. Durante la seduta il WTI è sceso temporaneamente sotto quota $30 al barile.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Il future sul Brent con scadenza gennaio ha perso all'ICE il 2,2% a $30,86 al barile. Era dall’aprile del 2004 che il benchmark europeo non chiudeva a tali livelli.

Dall’inizio dell’anno il WTI ed il Brent hanno perso rispettivamente il 18% e il 17,2%.

Gli investitori continuano a temere che le difficoltà della Cina possano incrementare lo squilibrio a favore dell’offerta sul mercato petrolifero. Sul prezzo del petrolio pesa inoltre la forza del dollaro. Secondo Morgan Stanley se il dollaro dovesse apprezzarsi del 5% rispetto alle altre valute di riserva (euro, sterlina, yen e yuan) il Brent potrebbe scendere fino a $20 al barile.

Un dollaro più forte è un fattore negativo per le materie prime denominate in dollari, come il petrolio, perchè le rende più care per chi possiede altre divise.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato