Wall Street rimbalza nel finale, in ripresa i petroliferi

Wall Street rimbalza nel finale, in ripresa i petroliferi
Wall Street ha chiuso positiva. ©Elnur - Shutterstock

Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,7%, l'S&P 500 lo 0,8% e il Nasdaq Composite l’1%. Bene Apple e Intel. Crolla Alcoa.

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,7%, l'S&P 500 lo 0,8% e il Nasdaq Composite l’1%. Per il Nasdaq si è trattato del primo rialzo dopo otto sedute negative di fila.

La volatilità è stata anche oggi elevata. Sui mercati finanziari continuano a pesare i timori legati al rallentamento dell’economia cinese. Nelle ultime due ore di contrattazione Wall Street è rimbalzata. A far scattare il rally è stata la ripresa del prezzo del petrolio. Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha guadagnato l'1,7% e Chevron (US1667641005) il 2,1%. La quotazione del WTI è scesa oggi temporaneamente sotto $29 ma è poi risalito fino a circa $31 al barile.

Apple (US0378331005) ha guadagnato l’1,5%. Bank of America Merrill Lynch ha alzato il suo rating sul titolo dell’impresa della mela a “Buy”.

Intel (US4581401001) ha guadagnato l’1,9%. Mizuho ha alzato il suo rating sul titolo del maggiore produttore al mondo di semiconduttori a “Buy”.

Alcoa (US0138171014) ha perso il 9%. Il produttore di alluminio ha chiuso il quarto trimestre in rosso di $500 milioni. Mentre il risultato adjusted ha superato le previsioni, i ricavi sono calati più di quanto atteso dagli analisti.

Lululemon Athletica (US5500211090) ha guadagnato il 3,8%. Il produttore di articoli sportivi ha rivisto al rialzo le sue stime per l’ultimo trimestre.

Tra i minerari Barrick Gold (CA0679011084) ha perso il 3,1% e Freeport McMoRan (US35671D8570) il 4,6%. Il prezzo dell'oro ha chiuso oggi in ribasso dell’1%, quello dell'argento dello 0,8% e quello del rame dello 0,7%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS