USA: L'indice ISM manifatturiero resta sotto 50 punti

USA: L'indice ISM manifatturiero resta sotto 50 punti
Nuova contrazione dell'attività manifatturiera statunitense. © Shutterstock

L'indice ISM manifatturiero è salito a gennaio a 48,2 punti. Bene i nuovi ordini. Scende ancora l'occupazione.

L'indice ISM manifatturiero è salito a gennaio, rispetto a dicembre, da 48 (dato rivisto da 48,2) punti a 48,2 punti. Gli economisti avevano previsto un aumento a 48,3 punti.

Ricordiamo che un dato superiore a 50 punti indica una crescita, mentre un dato inferiore segnala una contrazione del settore manifatturiero statunitense.

Il sottoindice relativo ai nuovi ordini è salito da 48,8 a 51,5 punti e quello relativo alla produzione da 49,9 a 50,2 punti.

Il sottoindice relativo all'occupazione è sceso da 48 a 45,9 punti. I sottoindici relativi ai prezzi pagati e alle scorte di magazzino sono rimasti invariati rispettivamente a 33,5 e a 43,5 punti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS