Petrolio, AIE: L’eccesso di offerta frenerà i prezzi fino al 2017

Petrolio, AIE: L’eccesso di offerta frenerà i prezzi fino al 2017
L'AIE è scettica su una ripresa dei prezzi del petrolio. © Shutterstock

Secondo l'AIE l'elaborazione di previsioni sarebbe più difficile che mai.

L’eccesso di offerta impedirà un rimbalzo del prezzo del petrolio fino al prossimo anno. Lo afferma l'Agenzia Internazionale per l'Energia (abbr. AIE) nel suo rapporto di medio termine.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

Un anno fa l’organizzazione con sede a Parigi aveva invece previsto una ripresa “relativamente rapida” dei prezzi del petrolio. Le quotazioni del greggio hanno invece continuato a scendere toccando di recente i più bassi livelli dal 2003.

Secondo l’AIE la “straordinaria” volatilità dei mercati petroliferi avrebbe reso l’elaborazione di previsioni “più difficile che mai”.

L’AIE indica che la sua analisi del mercato petrolifero all’inizio del 2016 non suggerisce che ci sarà un significativo incremento dei prezzi nel breve termine, “a meno che non si verifichi un evento geopolitico rilevante”. A detta degli esperti l’offerta e la domanda si allineeranno solamente nel 2017. Tuttavia le enormi scorte che si sono accumulate freneranno il ritmo della ripresa dei prezzi dell’oro nero.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS