Petrolio: L’AIE vede per i prezzi luce alla fine del tunnel

I prezzi del petrolio potrebbero aver toccato il fondo. Lo afferma l’Agenzia Internazionale per l’Energia (abbr. AIE). “Per le quotazioni potrebbe esserci luce alla fine di un lungo tunnel nero, ma non sappiamo con certezza quando il mercato petrolifero raggiungerà finalmente nel 2017 l’equilibrio”, scrive l’organizzazione con sede a Parigi nel suo ultimo rapporto mensile.

L’AIE prevede che a causa dei bassi prezzi i Paesi nonOPEC ridurranno la loro produzione. Anche grazie all’aumento della domanda il surplus di offerta sul mercato petrolifero dovrebbe scendere da 1,9 milioni di barili al giorno nel primo trimestre a 0,2 milioni di barili al giorno nel secondo semestre.

Secondo l’AIE la produzione dei Paesi non-OPEC scenderà nel 2016 di 750.000 barili al giorno, ossia 150.000 barili in più rispetto a quanto stimato nel rapporto dello scorso mese. La sola offerta da parte degli Stati Uniti dovrebbe calare quest’anno di 530.000 barili al giorno. Gli esperti hanno tagliato inoltre le loro stime sulle forniture del Brasile e della Colombia.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana Oggi in Tempo Reale - Wall Street

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.