Fiat Chrysler, vendite USA +8% a marzo, sotto attese

Fiat Chrysler, vendite USA +8% a marzo, sotto attese
Chrysler è uno dei marchi del gruppo FCA. ©360b - Shutterstock

Durante i primi tre mesi dell'anno FCA ha aumentato le vendite negli USA del 9%.

Fiat Chrysler (NL0010877643) ha annunciato oggi di aver aumentato a marzo le sue vendite negli USA dell’8% a 213.187 veicoli. Si è trattato per il costruttore italo-americano del miglior marzo dal 2006. Gli analisti consultati da Edmunds.com avevano previsto tuttavia un aumento del 13%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Le vendite di automobili di FCA sono calate lo scorso mese sul mercato statunitense del 34% a 34.780 unità, quelle di camion sono invece aumentate del 23% a 178.407 unità.

Le vendite di Jeep sono cresciute del 15% a 82.337 unità. Si è trattato del miglior marzo nella storia del marchio dei fuoristrada. Per quanto riguarda gli altri marchi del gruppo FCA, sia le vendite di RAM che quelle di Dodge sono aumentate dell’11%. Le vendite di Chrysler sono scese del 13% e quelle di Fiat del 24%.

Reid Bigland, Responsabile commerciale per gli Stati Uniti, ha dichiarato: “Le forti vendite di Jeep e RAM ci hanno permesso di iniziare con grinta l’importante periodo di vendita primaverile e di raggiungere un totale di sei anni consecutivi di aumenti delle vendite mensili. Lo spostamento delle preferenze dei consumatori verso i segmenti dei SUV e dei truck li sta portando sempre più verso la gamma FCA”.

Durante i primi tre mesi dell'anno FCA ha venduto negli USA 551.103 veicoli, il 9% in più rispetto allo stesso periodo del 2015.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS