eToro

Petrolio: Prezzi ancora in aumento, Brent ai massimi da quattro mesi

Petrolio: Prezzi ancora in aumento, Brent ai massimi da quattro mesi
I prezzi del petrolio hanno chiuso anche oggi in rialzo. © Shutterstock

Il future con scadenza giugno ha guadagnato all’ICE il 2,1% a $42,83 al barile.

Il prezzo del petrolio ha chiuso anche oggi in rialzo. Il future sul Brent con scadenza giugno ha guadagnato all’ICE il 2,1% a $42,83 al barile. Si tratta del più alto livello dallo scorso 4 dicembre.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Il WTI ha guadagnato l’1,6%. Il future con scadenza maggio ha chiuso a NYSE a $40,36 al barile. Era da tre settimane che il petrolio quotato a New York non finiva una seduta al di sopra di $40.

Il vertice di Doha è ormai sempre più vicino. Il Venezuela, un membro dell’OPEC, ha indicato che la priorità per il prossimo 17 aprile deve essere un tetto alla produzione. Anche l'Azerbaigian si è espresso a favore di un congelamento dell’output.

Intanto l’offerta statunitense continua a rallentare. Nel suo nuovo rapporto mensile, pubblicato oggi, l’EIA (Energy Information Administration) indica di attendersi per maggio un calo della produzione da scisti di 114.000 barili al giorno rispetto al mese precedente.

A spingere i prezzi del petrolio è stata infine l’ulteriore debolezza del dollaro. Il Dollar Index, l'indice che misura il valore del biglietto verde in relazione al paniere delle altre principali valute, è sceso ai minimi dallo scorso 15 agosto. Un dollaro più debole è un fattore positivo per le materie prime denominate in dollari, come il petrolio, perché le rende meno care per chi possiede altre divise.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato