eToro

Stati Uniti, PIL primo trimestre +0,5%, come da attese

Stati Uniti, PIL primo trimestre +0,5%, come da attese
L'economia statunitense ha rallentato all'inizio del 2016. © iStockPhoto

L'economia statunitense ha rallentato all'inizio del 2016. Forte calo degli investimenti fissi non residenziali. Crescono le spese del settore pubblico.

Il Dipartimento del Commercio ha comunicato oggi che in base alla sua stima preliminare il PIL degli Stati Uniti è cresciuto nel primo trimestre del 2016 dello 0,5%. Si è trattato del più basso aumento da due anni. Il dato è conforme alle stime degli economisti.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Le spese per consumi, il motore della crescita economica statunitense, sono aumentate nel primo trimestre dell’1,9%, contro il +2,4% degli ultimi tre mesi del 2015.

Le scorte di magazzino sono scese da $78,3 miliardi a $60,9 miliardi. Si tratta del più basso livello da due anni.

Gli investimenti fissi non residenziali sono calati del 5,9%. Si è trattato del più forte calo dall’ultima recessione.

Le spese nel segmento immobiliare residenziale sono balzate del 14,8%. Si è trattato della più forte crescita dal quarto trimestre del 2012.

Le spese del settore pubblico sono aumentate del 2,9%.

Le esportazioni sono calate del 2,6%, mentre le importazioni sono aumentate dello 0,2%.

Il PCE Core, l'indicatore più seguito dalla Federal Reserve per monitorare l'inflazione, è aumentato del 2,1%, contro il +1,3% del trimestre precedente. La banca centrale statunitense tollera, non ufficialmente, una crescita dell'inflazione su base annua tra l'1% ed il 2%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato