eToro

Metalli: Rame sotto pressione su timori Cina

Metalli: Rame sotto pressione su timori Cina
Il prezzo del rame ha chiuso in netto ribasso. © Shutterstock

Il future con scadenza luglio ha perso al Comex l’1,5% a $2,154 a libra.

Il prezzo del rame ha chiuso oggi in netto ribasso. Il future con scadenza luglio ha perso al Comex l’1,5% a $2,154 a libra. Dalla Cina sono arrivati nuovi segnali di debolezza dell’economia. L'indice Caixin PMI relativo al settore cinese dei servizi è calato a sorpresa calato ad aprile. La notizia ha ridotto la fiducia del mercato nella crescita della domanda di rame. La Cina è infatti il principale consumatore mondiale del metallo rosso.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

A pesare sul prezzo del rame è stata inoltre l’ulteriore ripresa del dollaro. Alla vigilia del rapporto sull’occupazione negli Stati Uniti, il Dollar Index, l'indice che misura il valore del biglietto verde in relazione al paniere delle altre principali valute, è salito fino a 93,86 punti, dai 93,27 punti di ieri. Un dollaro più forte è un fattore negative per le materie prime denominate in dollari perché le rende più care per chi possiede altre divise.

Oro ancora in calo

L’apprezzamento della valuta statunitense ha pesato anche il prezzo dell'oro. Il future con scadenza giugno ha perso al Comex lo 0,2% a $1.272,30 l'oncia. Si è trattato per il metallo giallo della terza seduta negativa di fila.

Gli altri principali metalli hanno invece potuto chiudere in rialzo. L'argento è salito dello 0,2%, il palladio dello 0,7% e il platino dello 0,8%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato