Brexit: Wall Street affonda, peggior seduta da 10 mesi

Brexit: Wall Street affonda, peggior seduta da 10 mesi
Gli indici statunitensi hanno chiuso in deciso ribasso. © iStockPhoto

Il Dow Jones ha perso il 3,4%, l'S&P 500 il 3,6% e il Nasdaq Composite il 4,1%. A picco il settore finanziario. Resistono le utilities.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in deciso ribasso. Il Dow Jones ha perso il 3,4%, l'S&P 500 il 3,6% e il Nasdaq Composite il 4,1%. Si è trattato per Wall Street della peggiore seduta da 10 mesi.

Al referendum sulla Brexit si è imposto a sorpresa il fronte del “Leave” con circa il 52% dei voti. La notizia ha spiazzato gli investitori scatenando un’ondata di vendite.

Gli investitori si sono rifugiati negli asset considerati meno rischiosi. Il rendimento del Treasury a dieci anni è precipitato fino all’1,406%, ovvero ai minimi dal luglio del 2012. Il prezzo dell'oro è arrivato a guadagnare più dell’8%. Sul mercato valutario il dollaro è balzato sulla sterlina ai massimi da più di 30 anni.

Il settore finanziario statunitense ha registrato il più forte calo dal 2011. J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) ha perso il 7%, Goldman Sachs (US38141G1040) il 7,1% e American Express (US0258161092) il 5%.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso il 2,6% e Chevron (US1667641005) il 2,4%. Il prezzo del petrolio ha chiuso a New York in ribasso del 4,9%.

Il settore delle utilities ha beneficiato del suo carattere difensivo. American Electric Power (US0255371017) ha guadagnato l‘1% e Consolidated Edison (US2091151041) il 2,2%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro