USA: L’indice PMI non manifatturiero resta a giugno invariato

Secondo la stima flash di Markit Economics l’indice PMI non manifatturiero per gli Stati Uniti è rimasto a giugno invariato a 51,3 punti. Gli economisti avevano previsto un aumento a 53,1 punti.

Ricordiamo che un valore inferiore a 50 punti segnala una contrazione dell’attività nel settore dei servizi mentre un valore superiore indica una crescita.

I nuovi ordini hanno accelerato leggermente a giugno e raggiunto i massimi livelli da cinque mesi. La crescita dell’occupazione nel settore statunitense dei servizi ha invece rallentato per il terzo mese di fila scendendo ai minimi dal dicembre del 2014. La fiducia delle imprese nell’attività futura è peggiorata ulteriormente e toccato un minimo da quasi sette anni, ovvero da quando viene elaborato l’indice di Markit.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.