Wall Street chiude ancora in forte ribasso, minimi da marzo

Wall Street chiude ancora in forte ribasso, minimi da marzo
Wall Street ha chiuso anche oggi in forte ribasso. © iStockPhoto

Il Dow Jones ha perso l’1,5%, l'S&P 500 l’1,8% e il Nasdaq Composite il 2,4%. Continua a scendere il petrolio. Il settore finanziario resta sotto pressione.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi per la seconda seduta di fila in forte ribasso. Il Dow Jones ha perso l’1,5%, l'S&P 500 l’1,8% e il Nasdaq Composite il 2,4%. Il Dow Jones è l'S&P 500 hanno finito la seduta ai minimi da metà marzo.

Lo shock Brexit ha continuato a pesare su Wall Street. La sterlina è scesa oggi sotto 1,32 dollari per la prima volta da 31 anni. Goldman Sachs ha avvertito in una nota che il Regno Unito potrebbe entrare in recessione e tagliato le sue stime sulla crescita dell’economia globale. Standard and Poor’s ha intanto reagito al risultato del referendum tenutosi giovedì scorso. La più importante delle agenzie di rating ha tolto a Londra la tripla A.

Il settore finanziario ha sofferto anche oggi. J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) ha perso il 3,3% e American Express (US0258161092) il 4%.

Il calo dei prezzi delle materie prime ha penalizzato i minerari ed i petroliferi. Nel settore minerario Alcoa (US0138171014) ha perso il 3% e Freeport McMoRan (US35671D8570) il 4,3%. Nel settore petrolifero Chevron (US1667641005) ha perso l’1,5% e ConocoPhillips (US20825C1045) il 5,5%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New York in ribasso del 2,8% a $46,33.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro