USA, PIL primo trimestre rivisto a +1,1%

USA, PIL primo trimestre rivisto a +1,1%
Il PIL degli USA è cresciuto più delle attese. © Shutterstock

Il PIL degli USA è cresciuto più delle attese. Bene le spese del settore pubblico. In ripresa le esportazioni. Rallenta il consumo.

CONDIVIDI

Il Dipartimento del Commercio ha comunicato oggi che in base alle sue stime definitive il PIL degli Stati Uniti è cresciuto nel primo trimestre del 2016 dell’1,1%. La lettura precedente aveva indicato una crescita dello 0,8%. Gli economisti avevano previsto una revisione a +1,0%.

Le spese per consumi, il motore della crescita economica statunitense, sono aumentate nel primo trimestre dell’1,5%. Si è trattato del più basso aumento da due anni. La stima precedente aveva indicato +1,9%.

Le scorte di magazzino sono state riviste da $69,6 a $68,3 miliardi.

Gli investimenti fissi non residenziali sono calati del 4,5%, dal -6,2% della precedente stima.

Le spese nel segmento immobiliare residenziale sono aumentate del 15,6%, contro il +17,1% stimato precedentemente.

Le spese del settore pubblico sono state riviste da +2,9% a +3,2%.

Le esportazioni sono aumentate dello 0,3%, contro il -2% indicato dalla precedente stima. Le importazioni sono state riviste da -0,2% a -0,5%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Il PCE Core, l'indicatore più seguito dalla Federal Reserve per monitorare l'inflazione, è salito del 2%, contro il +2,1% della stima precedente e il +1,3% del quarto trimestre. La banca centrale statunitense tollera, non ufficialmente, una crescita dell'inflazione su base annua tra l'1% ed il 2%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption