General Electric torna all’utile, ma calano gli ordini

General Electric (US3696041033) ha comunicato oggi di aver registrato nel secondo trimestre un utile netto di $2,89 miliardi, pari a $0,36 per azione. Il conglomerato aveva chiuso lo stesso periodo del 2015 con una perdita di $1,36 miliardi, pari a $0,17 per azione.

L’utile adjusted si è attestato lo scorso trimestre a $0,51 per azione. I ricavi sono cresciuti del 15% a $33,49 miliardi. Gli analisti avevano previsto un utile di $0,46 per azione e ricavi di $31,9 miliardi.

La positiva performance delle attività nei settori aeronautico, energetico e sanitario ha compensato la debolezza delle unità Oil and Gas e trasporti.

Per quanto riguarda l’intero segmento industriale, i ricavi sono scesi dell’1% a $24,4 miliardi e gli ordini del 2% a $12,9 miliardi. L’utile si è attestato a $4,1 miliardi, in calo del 5,4% rispetto al secondo trimestre del 2015.

General Electric ha confermato di attendersi per quest’anno un utile operativo tra $1,45 e $1,55 per azione. Nel pre-borsa il titolo scende al momento del 2,6%.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.