Wall Street chiude poco mossa, crolla Twitter

Wall Street chiude poco mossa, crolla Twitter
Wall Street ha chiuso poco mossa. © Shutterstock

Il Dow Jones ha perso lo 0,1% e il Nasdaq Composite lo 0,2%. L'S&P 500 ha guadagnato lo 0,1%. Sale ancora il petrolio. Male Wal-Mart.

CONDIVIDI

I principali indici statunitensi hanno chiuso oggi poco mossi. Il Dow Jones ha perso lo 0,1% e il Nasdaq Composite lo 0,2%. L'S&P 500 ha guadagnato lo 0,1%.

La seduta è stata piuttosto nervosa. Gli investitori attendono con tensione il rapporto sul mercato del lavoro, in programma domani. Intanto i dati sulle richieste di sussidi alla disoccupazione, pubblicati oggi, hanno superato nettamente le attese, indicando che l’economia statunitense si sta rafforzando.

Tra i petroliferi ConocoPhillips (US20825C1045) e Halliburton (US4062161017) hanno guadagnato l’1,4%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New York al di sopra di $50 al barile per la prima volta da giugno.

Wal-Mart (US9311421039) ha perso il 3,2%. Il gigante del commercio al dettaglio ha fornito un debole outlook sul suo prossimo esercizio fiscale.

American Express (US0258161092) ha perso il 3,8%. Nomura ha tagliato il suo rating sull’operatore di carte di credito da “Neutral” a “Reduce”.

Twitter (US90184L1026) ha perso il 20,1%. Secondo indiscrezioni di stampa Google avrebbe deciso di non fare un’offerta per il sito di micromessaggi.

Tesla Motors (US88160R1014) ha perso il 3,6%. Goldman Sachs ha tagliato il suo rating sul produttore di auto elettriche da “Buy” a “Neutral”.

Yum! Brands (US9884981013) ha perso l’1,3%. Il gigante del fast-food ha annunciato per lo scorso trimestre un utile adjusted di $1,09 per azione. Il consensus era di $1,08 per azione. Anche i ricavi e le vendite sull’importante mercato cinese sono stati inferiori alle previsioni.

MetLife (US59156R1086) ha guadagnato il 2,5%. Il gruppo assicurativo ha annunciato che scorporerà le sue attività vita negli Stati Uniti e le cederà agli attuali azionisti. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

KLA-Tencor (US4824801009) e Lam Research (US5128071082) hanno guadagnato rispettivamente lo 0,8% e il 4,2%. I due fornitori di infrastrutture per la produzione di semiconduttori hanno comunicato di aver rinunciato alla loro fusione da $10,6 miliardi a causa dell’opposizione delle autorità antitrust.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption