Borsainside.com

Wall Street chiude debole dopo il rapporto sull'occupazione

Wall Street chiude debole dopo il rapporto sull'occupazione
Wall Street ha chiuso debole. ©Jeremy Reddington - Shutterstock

Il Dow Jones ha perso lo 0,2%, il Nasdaq Composite lo 0,3% e l'S&P 500 lo 0,3%. Male il settore industriale. Torna a scendere il petrolio.

I principali indici statunitensi hanno chiuso oggi deboli. Il Dow Jones ha perso lo 0,2%, il Nasdaq Composite lo 0,3% e l'S&P 500 lo 0,3%. Durante l’intera settimana il Dow Jones ha perso lo 0,4%, il Nasdaq Composite lo 0,3% e l’S&P 500 lo 0,7%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Il rapporto sull’occupazione è stato inferiore alle attese ma non abbastanza debole da spingere la Fed a rinviare il rialzo dei tassi al prossimo anno. Gli Stati Uniti hanno creato a settembre 156.000 posti di lavoro. Il tasso di disoccupazione è salito lo scorso mese al 5%. Gli economisti avevano atteso 176.000 nuovi posti di lavoro ed un tasso di disoccupazione invariato al 4,9%.

Dopo la pubblicazione dei dati, Stanley Fischer, il vicepresidente della Fed, ha indicato che il rapporto è stato “molto vicino” ad un scenario ideale, né troppo positivo, né troppo negativo, il che implica che ritiene che un rialzo dei tassi sia appropriato.

Loretta Mester, presidente della Fed di Cleveland, ha da parte sua dichiarato che gli Stati Uniti hanno raggiunto la piena occupazione ed è necessario alzare i tassi gradualmente.

Honeywell (US4385161066) ha perso il 7,5%. Il gruppo industriale ha tagliato le sue stime per l’intero esercizio. Tra gli altri titoli del settore industriale Caterpillar (US1491231015) ha perso lo 0,9% e United Technologies (US9130171096) l’1,5%.

Yahoo! (US9843321061) ha perso l’1,1%. Secondo indiscrezioni di stampa Verizon Communications (US92343V1044) avrebbe chiesto una riduzione del prezzo di acquisto della compagnia web di $1 miliardo, dai $4,8 miliardi precedentemente pattuiti.

Gap (US3647601083) ha guadagnato il 15,2% Le vendite del maggiore operatore di negozi di abbigliamento degli USA sono calate a settembre meno delle attese. Deutsche Bank ha promosso il titolo da “Sell” a “Hold”.

Ralph Lauren (US7315721032) ha guadagnato l’1,6%. Goldman Sachs ha introdotto il titolo della casa di moda di lusso nella sua “Conviction Buy List”.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso lo 0,3% e ConocoPhillips (US20825C1045) lo 0,7%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New York in ribasso dell’1,3%.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS