Borsainside.com

Il petrolio torna a salire, si riaccende la speculazione su taglio OPEC

Il petrolio torna a salire, si riaccende la speculazione su taglio OPEC
Il prezzo del petrolio è rimbalzato. © Shutterstock

Il future sul WTI con scadenza dicembre ha chiuso in rialzo dell’1,1% a 49,72 dollari al barile.

Dopo tre sedute negative di fila i prezzi del petrolio sono tornati oggi a salire. Il future sul WTI con scadenza dicembre ha chiuso al NYMEX in rialzo dell’1,1% a 49,72 dollari al barile. Il future sul Brent con scadenza dicembre ha guadagnato all’ICE l’1% a 50,47 dollari al barile.

🥇I mercati si stanno muovendo velocemente. Fai trading delle potenziali opportunità con FXCM. – Prezzi di acquisto e vendita reali – €50.000 di denaro virtuale – ✅ Apri il tuo demo gratuito >>

🥇I mercati si stanno muovendo velocemente. Fai trading delle potenziali opportunità con FXCM. – Prezzi di acquisto e vendita reali – €50.000 di denaro virtuale –Apri il tuo demo gratuito >>

La speculazione su una possibile riduzione dell’offerta sul mercato petrolifero si è oggi riaccesa. Secondo indiscrezioni riportate dall’agenzia stampa Reuters, l’Arabia Saudita e gli altri Paesi del Golfo membri dell’OPEC avrebbero detto alla Russia di essere disposti a tagliare i picchi di produzione del 4%. L’offerta sarebbe stata fatta domenica scorsa ad una riunione a porte chiuse tenutasi a Riad. Il ministro russo dell’Energia, Alexander Novak, avrebbe risposto che Mosca non vuole tagliare la sua produzione ma piuttosto congelarla agli attuali livelli.

Domani si terrà a Vienna una riunione “tecnica” dei membri dell’OPEC, mentre sabato ci sarà un incontro con i Paesi non-OPEC. Nei prossimi giorni potrebbero quindi arrivare importanti indicazioni su quello che potrebbe essere l’accordo finale che sarà preso al vertice ufficiale del cartello in programma alla fine di novembre.

Macquarie ritiene che ci sia il 60% di possibilità che i membri dell’OPEC raggiungano un’intesa. La banca d’affari australiana consiglia agli investitori di acquistare il petrolio nei momenti di debolezza, specialmente quanto il WTI quota sotto 50 dollari al barile. “L’OPEC è fortemente incentivato ad agire dopo l’accordo preliminare annunciato alla riunione di Algeri”, ha osservato in una nota. “Gli incentivi positivi includono il supporto del prezzo del petrolio e il ripristino della credibilità del cartello”.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS