Petrolio: L’EIA alza stime su produzione USA in 2016 e 2017

Petrolio: L’EIA alza stime su produzione USA in 2016 e 2017
L'EIA ha alzato le stime sulla produzione USA di petrolio. © Shutterstock

L’EIA ha anche alzato le stime sulla crescita della domanda statunitense di petrolio.

CONDIVIDI

L'EIA (Energy Information Administration) ha rivisto al rialzo le sue stime sulla produzione statunitense di petrolio. Il recente aumento dei prezzi ha spinto molte compagnie americane ad incrementare la loro attività produttiva. Il numero di impianti di trivellazione è cresciuto in nove delle ultime dieci settimane.

L’EIA si attende ora che la produzione media degli Stati Uniti si attesterà nel 2016 a 8,84 milioni di barili al giorno e nel 2017 a 8,73 milioni di barili al giorno. In confronto al rapporto dello scorso mese si tratta di una revisione al rialzo di 110.000 barili per quest’anno e di 140.000 barili per il prossimo. Nonostante ciò la produzione statunitense dovrebbe scendere del 6,1% nel 2016 e dell’1,3% nel 2017.

I nuovi dati mostrano anche un aumento di più di 50.000 barili della produzione degli Stati Uniti ad agosto su luglio a 8,744 milioni di barili al giorno, mentre in precedenza era stato previsto un calo.

L’EIA ha anche alzato le stime sulla crescita della domanda statunitense di petrolio per il 2016 da 70.000 a 110.000 barili al giorno e per il 2017 da 230.000 a 260.000 barili al giorno. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

L’EIA prevede per il 2016 che il Brent quoterà in media a $43,30 al barile e il WTI a $42,84 al barile. L’agenzia avverte che “nonostante le prospettive per il consumo globale di petrolio e dei suoi derivati rimangano relativamente robuste, il potenziale aumento delle forniture sul mercato potrebbe spingere i prezzi verso il basso”.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption